“Essere strumenti…” Incontro animatori MGO zona Sud

Formazione animatori

<<Signore, fà di me uno strumento>>. Tuonano forti e senza mezzi termini queste parole, stampate sul fronte del nostro diario di bordo a Palermo, secondo fine settimana di Novembre, secondo per la formazione animatori-educatori della zona sud, altro impegno da aggiungere per il nostro movimento, per giovani come noi che hanno deciso di dare più gusto alla propria vita: esserci per gli altri, come simbolo di cambiamento; esserci sotto la stella educativa più brillante del firmamento; brillante come il sorriso di ogni ragazzo e ragazza che si è lasciato coinvolgere dall’esperienza educativa (tre giorni) dell’MGO, zona sud – Brillante come il segno che vogliamo lasciare – Brillante come il sorriso di ogni bimbo che custodiamo giorno dopo giorno nella nostra vita. Ecco, noi ci siamo! Siamo la proposta e non l’alternativa, stiamo in mezzo alle anime per educare e in mezzo agli educatori per essere animati! Proprio così, perché si è sempre in cammino e noi abbiamo avuto il coraggio di assumerci delle responsabilità, che comportano non solo molti sacrifici ma anche la consapevolezza della voglia di stravolgere le cose! Si, cambiare le cose! Bisogna però guardare dentro sé stessi ed essere consapevoli del cambiamento che vogliamo rappresentare. Ve lo assicuro, non è facile per niente… mettersi in gioco… mettersi in servizio per gli altri… non è facile sporcarsi le mani… metterci la faccia… guardare il prossimo negli occhi… non è facile piangere per esserci ricordati di essere umani anche noi… Quest’esperienza è servita anche a riscoprire la nostra realtà interiore, quella che non vediamo o che difficilmente percepiamo (o, ancor più spesso, lasciamo percepire). E quindi Animo, in primo luogo per attrarre, forti del carisma orionino e della sua luce che ci guida, animo come slogan della speranza, del non scoraggiarci mai ricordandoci che non siamo soli!

Una Famiglia, ecco cosa abbiamo ritrovato a Palermo, e dovunque vada, seguendo il nome Don Orione, vedo una certezza, un segno distintivo oltre che un forte senso di appartenenza. E’ la nostra seconda pelle, qualcosa di così forte che non può essere sprecato. La nostra realtà è da faticare, con la gioia di essere testimoni! Noi siamo le mani di Don Orione! Vogliamo concludere questo pensiero come abbiamo concluso la nostra esperienza:

GRAZIE per lo zaino, il percorso, i sorrisi, il supporto, le lacrime, l’emozione di rivedersi, la gioia di stare insieme e la voglia di rivedersi presto.

Gli animatori.

Lorenzo Tiengo

Nasce nel 1982, vive e lavora nella provincia di Venezia, e dal 2010 insieme ad un gruppo di amici è responsabile dell'oratorio di San Pio X di Marghera. Insegna Grafica in un centro di formazione professionale a Mestre. Le sue passioni sono i giovani, l'hockey, la grafica e sua figlia.

Related Posts

Latest Stories

Search stories by typing keyword and hit enter to begin searching.