Non un “Voi” e “Gli altri”, ma un “NOI”.

Sabato 19 e domenica 20 Gennaio si è svolto l’incontro M.G.O. della zona Sud nella nostra parrocchia di Palermo.

Leggi le testimonianze dei nostri ragazzi!

Chissà cosa prova un professore il primo giorno di lezione? Vedersi tutti quegli anni tra i banchi per poi ritrovarsi di fronte ai ragazzi….

Ecco, io l’ho scoperto. In questi due giorni di formazione M.G.O. mi sono occupato di un gruppo di ragazzi (detti “apprendisti”) con i quali abbiamo lavorato sul significato dell’essere animatore. Animatore orionino.
Trasmettere ai ragazzi ciò che in tutti questi anni mi é stato donato é stato qualcosa di davvero forte a livello emotivo.
I ragazzi delle varie realtà (Messina, Reggio Calabria e Palermo hanno dimostrato un enorme interesse per l’animazione e qualcuno é riuscito a farmi venire i brividi per la profondità con la quale ha dimostrato le sue qualità.

Tra le varie attività abbiamo tirato fuori definizioni, esperienze passate, caratteristiche di ognuno di noi, lavorando sul ciò che siamo e su ciò che dobbiamo diventare.
Con i ragazzi abbiamo compreso che per essere animatori carismatici bisogna essere mossi da Cristo e in particolar modo, da San Luigi Orione. L’attenzione verso i più piccoli, gli indifesi, gli ultimi, la carità, essere testimoni di Cristo e fedeli alla Chiesa, sono tratti che ogni animatore Orionino dovrebbe curare.
Ogni aspetto degli incontri formativi é stato preparato per tempo quindi tutti gli sforzi compiuti per realizzare ciò che é stato messo in pratica in questo fine settimana sono stati ampiamente ripagati, guardando le espressioni di ogni ragazzo, io, Marialuisa e Carmelo abbiamo capito che ne é valsa la pena,  fino in fondo!
“L’animatore orionino non solo crede in sé ma crede in ciò che fa, vivendo il carisma di don Orione” #CrederSi&CrederCi

Fausto D’ascola, Oratorio don Orione – Reggio Calabria.

 

Provo a ripercorrere i vari momenti di questo incontro animatori appena terminato…  e come ogni fine mi auguro che anche questa segni un nuovo inizio.

Questi giorni hanno lasciato un segno in ciascuno di noi e, tornando nelle nostre realtà, saremo carichi per contribuire al loro miglioramento, abbracciati dalla famiglia di Don Orione.
È stata dura fare i conti con la paura di essere incapace di fargli dono di quel bagaglio di esperienze fatte in questi anni. Ma la paura è scomparsa di fronte ai loro occhi attenti e fiduciosi. Porterò con me la loro sensibilità, le loro storie, il calore dei loro abbracci e i tanti sorrisi ricevuti.
Abbiamo imparato insieme quanto sia importante fare estrema attenzione a ciò che trasmettiamo ai nostri bambini; che quello che facciamo e come lo facciamo ha un peso non indifferente ai loro occhi. Dunque dobbiamo dare il giusto valore ad ogni parola, ad ogni gesto per comunicare AMORE.
“Il mio grazie va a ciascuno dei giovani presenti, che si sono messi in gioco partecipando attivamente ad ogni attività proposta e ai religiosi che curano il loro cammino.” #DoniAMO

Marialuisa Celesia, Oratorio Villagrazia – Palermo.

 

Related Posts

Latest Stories

Search stories by typing keyword and hit enter to begin searching.