Un’estate di gioia in Albania

Prima tappa del Giro del Mondo con Don Orione è l’Albania. Una realtà in continua crescita, fra novità e attività ormai consolidate sono numerose le occasioni per vivere un’estate fantastica con Don Orione. Ecco un brevissimo resoconto di Don Rolando (non perderti le foto in fondo):

Nel mese di giugno abbiamo concluso le attività pastorali e terminata la scuola abbiamo iniziato le attività estive. A Bardhaj 36 bambini hanno ricevuto la prima comunione con grande gioia e una grande partecipazione delle famiglie. Il 4 giugno abbiamo avuto una festa nazionale: il Bajram Fiter, la festa che si fa alla fine del mese di Ramadam, il mese del digiuno dei mussulmani. Bisogna ricordare che l’Albania è un paese a maggioranza mussulmana. C’è una bella tradizione che quando una delle fedi riconosciute dallo stato ha la sua festa tutti gli altri e anche le autorità civili vanno a fare gli auguri e c’è un incontro conviviale tra i capi delle varie fedi, per questo c’è una convivenza pacifica fra tutti. Così il 13 giugno festa di s. Antonio di Padova, migliaia di fedeli sono andati al santuario di Laç, cattolici, ortodossi e mussulmani. Sant’ Antonio è venerato da tutti senza distinzione.  Il tempo è stato incerto quasi fino a metà giugno, l’estate ed il caldo sembravano non voler più arrivare, ma poi c’è stato un balzo improvviso delle temperature ed ha cominciato a fare anche troppo caldo.

Le scuole elementari e medie sono terminate il 7 giugno, il liceo il 14 giugno. Solo l’università continua le lezioni perché con l’inizio dell’anno 2019 gli studenti hanno fatto quasi 2 mesi di sciopero e sono rimasti indietro con i programmi e gli esami. Il 23 per il Corpus Domini anche ad Oblike 4 bambine hanno fatto la prima comunione con grande emozione e gioia. Il 24 abbiamo inaugurato l’oratorio estivo a Bardhaj: 150 ragazzi e circa 30 animatori hanno iniziato con entusiasmo l’avventura dell’estate ragazzi tra bans, giochi, lavori di gruppo e momenti formativi. “Le 10 parole” il tema. Ogni giorno viene proposta una parola, un valore su cui riflettere e su come realizzarlo. Accoglienza, amicizia, perdono, non violenza, rispetto dell’ambiente, fede, ecc…

Il 25 abbiamo fatto la festa di chiusura dell’Anno pastorale ad Oblike. Fine dell’asilo e saluto a quelli che andranno in prima elementare, fine delle attività pastorali ordinarie e preparazione dell’estate ragazzi. Il tema della festa “Solo la carità salverà il mondo” ( Don Orione) Alcune frasi importanti sono state tratte da vari discorsi di papa Francesco e specialmente dalla esortazione apostolica “Gaudete et exsultate” sulla chiamata alla gioia e alla santità nel mondo contemporaneo. Poesie, canti, balli moderni e popolari, e piccole scenette hanno rallegrato la serata che si è conclusa con la consegna dei doni a tutti coloro che hanno partecipato in maniera attiva alla riuscita della festa.

Il 26 ci siamo incontrati a Nenshat, presso il convento delle carmelitane per la giornata della santificazione sacerdotale. Ha tenuto la meditazione ad un numeroso gruppo di sacerdoti da tutta l’Albania mons. Corrado Lorefice arcivescovo di Palermo, sulla spiritualità del sacerdote oggi secondo le indicazioni più pressanti di papa Francesco. Siamo appena all’inizio delle attività estive ci aspettano altri momenti importanti, gioiosi e formativi per i nostri giovani e ragazzi. Pregate per noi perché sappiamo seminare con amore, senza stancarci, semi di speranza e di gioia. Auguri di ogni bene e buona estate a tutti.

Don Rolando, don Dorian e don Giuseppe Testa.

Related Posts

Latest Stories

Search stories by typing keyword and hit enter to begin searching.