All posts by

Matteo Casu

Parola forte, quella di unità. Significa concordia, convergenza di intenti, solidità di fondamenta. Unità è il tema di questa settimana, in cui siamo invitati, come cristiani di tutte le diverse confessioni, a pregare per formare un solo corpo. Se da cristiano non posso che essere lieto di come tutta la Chiesa stia camminando verso una meta ben precisa, da cittadino mi chiedo se anche la politica stia andando in questa direzione, ossia se abbia a cuore un progetto di farsi strumento di unità sociale. I fatti di attualità parlano chiaro,

Oggi Papa Francesco conclude con una catechesi sintesi il ciclo di udienze che ha dedicato alla cura dell’uomo, della società e del mondo. Un mondo che ha bisogno di guarire non soltanto dal virus che ancora lo minaccia, ma anche da un «malessere che la pandemia ha evidenziato e accentuato», mettendo a nudo «la grande disuguaglianza che regna nel mondo: disuguaglianza di opportunità, di beni, di accesso alla sanità, alla tecnologia, all’educazione: milioni di bambini non possono andare a scuola, e così via la lista». Guarire, dunque, anche dai «grandi

Un’udienza «sociale» quella tenuta da Papa Francesco questa mattina, che partendo dalla crisi in corso ha voluto rivolgere un appello a tutti i membri della società: «Per uscire migliori da una crisi come quella attuale, che è una crisi sanitaria e al tempo stesso una crisi sociale, politica ed economica, ognuno di noi è chiamato ad assumersi la sua parte di responsabilità cioè condividere le responsabilità». Ognuno di noi, nessuno escluso. Tutto questo sta alla base del principio di sussidiarietà, vero cuore dell’udienza, un principio sociale che mette in comunicazione

Scioglimento dei ghiacciai, eventi meteorologici estremi, biodiversità a rischio, inquinamento…ci manca l’invasione aliena e potrebbe benissimo essere un film di Steven Spielberg. Purtroppo no, è la nostra Terra. Ormai da qualche tempo la crisi ecologica è stata portata all’attenzione dei mass media, e anche la Chiesa sembra averne da qualche tempo un occhio in più di riguardo avvertendo la necessità di una profonda riflessione sulla cura del creato, a tal punto che ogni anno, dal 1° settembre, che è la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato, al

Nell’udienza di ieri Papa Francesco ci ha voluto sensibilizzare riguardo alla cura della casa comune. Tema che calza a pennello con il Giubileo per la Terra, che la Chiesa sta vivendo ormai da due settimane. In particolare, il Papa si è soffermato sul prendersi cura e il contemplare, due “atteggiamenti che mostrano la via per correggere e riequilibrare il nostro rapporto di esseri umani con il creato”. Il Papa inizia trattando del primo atteggiamento. “Il prendersi cura – dice – è una regola del nostro essere umani, e porta con

Latest Stories

Search stories by typing keyword and hit enter to begin searching.