Posts in Category

MGO

Don Orione diceva: “Il primo lavoro sono le vocazioni!”E ben sappiamo che il modo più efficace per lavorare in questo campo è promuovere la preghiera per le vocazioni e, naturalmente, pregare noi per primi perché il Signore susciti tante buone e sante vocazioni per la Piccola Opera. È ancora il Fondatore ad insistere: “Preghiamo Dio che ci mandi delle buone vocazioni e che susciti dei Samueli per il Santuario. Con la pietà si curano le vocazioni, con la preghiera, col buon esempio, con i santi Sacramenti, con la illibatezza della

di Alessandro D’Avenia C’è un paradosso che questo tempo mi ha scavato nella carne: se sei triste, vulnerabile, stanco, lasciati vedere come sei, mostra la ferita ai tuoi amici. In una cultura invasa da immagini di «positività tossica» (corpi e anime sempre in forma, vincenti e perfetti), è diventata una vergogna essere deboli, è una colpa non sentirsi all’altezza. In questi mesi ho visto allargarsi questa ferita nei miei studenti, e di pari passo la loro paura di chiedere aiuto. E ho capito che per educarli a lasciarsi amare, dovevo

Marghera (VE), 1° maggio 1954: alla presenza del Cardinale Angelo Roncalli, allora Patriarca di Venezia e futuro Papa Paolo Giovanni XXIII, viene inaugurata e benedetta la chiesa di Gesù Lavoratore. L’orientamento fisico della chiesa non è casuale. La facciata infatti è rivolta verso il polo chimico industriale presente nella città già dal 1917 e conosciuto a livello nazionale e internazionale come Porto Marghera. La spiegazione di questa scelta deriva dall’intenzione che questa chiesa dovesse essere a protezione delle decine di migliaia di lavoratori che quotidianamente si recavano in fabbrica a

di Alessio Alfretti Oratorio Don Orione, l’iniziativa di un prete già cappellano in un reparto Covid e l’impegno di 25 ragazzi che nel week end girano casa per casa con gli aiuti. VOGHERA Si alzano di buon’ora anche se è sabato e si ritrovano davanti all’oratorio. Alle 8 sono già tutti pronti, in attesa che il parroco dia le ultime indicazioni. Poi caricano le borse sulle loro auto e partono per portare aiuto alle tante famiglie di Voghera impoverite dalla pandemia. Il gruppo Sono in tutto circa 25 i ragazzi e

ROMANIA: INGRESSO IN POSTULATO E CONFERIMENTO DEL LETTORATO AL SEMINARIO DI IAȘI Il 20 novembre, con la celebrazione della solennità della cara Madonna della Divina Provvidenza, in tutto il mondo orionino è un giorno di famiglia. È la festa di famiglia per eccellenza, in cui ricordiamo e celebriamo, per riviverla nell’oggi, la certezza che tutto, da noi, è opera sua. Della Madre da cui Don Orione ha ricevuto l’Opera e alla cui protezione l’ha affidata fin dalla prima ora. La giovane comunità del Seminario di Iași ha scelto questo giorno

Don Luca Ingrascì ci presenta una sintesi del libro appena pubblicato su questo tema di grande attualità. Quante volte ci sarà capitato di andare al concerto del nostro cantante preferito o di trascorrere qualche ora al pub in centro per bere una birra e fare il tifo per gli amici “cantanti in erba”, e sentire dentro la vibrazione della musica che ti fa ribollire il sangue e ti fa tirare fuori tutta l’adrenalina in corpo!? Oppure di rivivere la gioia di quella canzone che ti riporta a un ricordo, a

Ricorre oggi il 100esimo anniversario della Dedicazione della Parrocchia di Ognissanti in Roma… ecco un pò di storia Luigi Orione, nel 1908, ricevette da parte di papa Pio X il compito di evangelizzare la zona fuori porta San Giovanni, allora molto povera. Il sacerdote vi costruì, come centro della vita pastorale, una piccola cappella dedicata a Tutti i Santi, che poi, per il crescente numero di fedeli, verrà sostituita da un più ampio complesso parrocchiale. La costruzione della chiesa ebbe inizio il 29 giugno 1914, quando, alla presenza del cardinale

di Federico Piana All’inizio dell’Ottobre missionario 2020, il racconto di una delle più piccole comunità cattoliche del mondo testimone di amore, carità e solidarietà in una terra dove i cristiani sono minoranza. Don Arul Dhas: “Ci prendiamo cura senza limiti perché la Chiesa ama tutti”. Nel Karnataka, Stato a sud-ovest dell’India, c’è un villaggio nel quale vive una delle più piccole comunità cattoliche del mondo, composta da appena nove famiglie. A prendersi cura di loro è don Arul Dhas, missionario indiano della Congregazione della Piccola Opera della Divina Provvidenza, meglio conosciuta

– Sono arrivati! E sono anche già in partenza….! – Ma scusa, di cosa stai parlando? – Ma del nuovo sussidio “Un cuore grande come una casa!” Eh già, le copie fresche di stampa del nuovo sussidio sono state oggi consegnate e attendono solo di essere spedite, consegnate, lanciate a tutti coloro che le chiederanno.  Vediamo però insieme più nel dettaglio di cosa stiamo parlando: Tema: oratorio come casa Il desiderio è quello di sviluppare nei giovani un senso di appartenenza alla loro comunità locale e alla congregazione orionina e

LA FAMIGLIA CARISMATICA ORIONINA FESTEGGIA CON IL PAPA LA NUOVA ENCICLICA L’Enciclica, che verrà firmata dal Pontefice il 3 ottobre nella città del Poverello di Assisi, trae spunto, per il titolo, dagli scritti di San Francesco: “Guardiamo, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione della Croce” e riflette in questo modo un valore centrale del Magistero di Papa Francesco, che possiamo definire anche “orionino”, perché proprio San Luigi Orione scriveva: “Il nostro cuore dev’essere un altare dove continuamente e inestinguibile arda e splenda

1 2 3 6 Page 1 of 6

Latest Stories

Search stories by typing keyword and hit enter to begin searching.