Posts in Category

APPROFONDIMENTI – per chi non si accontenta

Domenica 24 gennaio cade la Domenica della Parola, giornata voluta da Papa Francesco per celebrare il grande dono della Parola di Dio al mondo. Quest’anno, tale celebrazione cade proprio all’interno della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Non poteva capitare una coincidenza migliore! Tutti sappiamo quanto la triste separazione tra le chiese e le comunità cristiane si sia consumata spesso a causa di divergenze dottrinali e teologiche, ma, nonostante tutto, c’è qualcosa che unisce tutti i cristiani in maniera indissolubile. Si tratta di un legame più forte di qualunque

Articolo di Marco Rossetti sdb Ci sono pagine straordinarie e difficili nei vangeli: quella in cui si racconta il battesimo di Gesù è una di esse. Le azioni si incrociano con le parole e le parole con la Parola: è la testimonianza del Padre che rivela in Gesù il proprio Figlio (Mc 1,9-11) Aprire i cuori al “più forte”Il racconto è appena iniziato, o forse sta soltanto iniziando. La scena è dominata da Giovanni, colui che precede Gesù e ne prepara la via. È il battezzatore nel deserto a levare

Don Luca Ingrascì ci presenta una sintesi del libro appena pubblicato su questo tema di grande attualità. Quante volte ci sarà capitato di andare al concerto del nostro cantante preferito o di trascorrere qualche ora al pub in centro per bere una birra e fare il tifo per gli amici “cantanti in erba”, e sentire dentro la vibrazione della musica che ti fa ribollire il sangue e ti fa tirare fuori tutta l’adrenalina in corpo!? Oppure di rivivere la gioia di quella canzone che ti riporta a un ricordo, a

Ricorre oggi il 100esimo anniversario della Dedicazione della Parrocchia di Ognissanti in Roma… ecco un pò di storia Luigi Orione, nel 1908, ricevette da parte di papa Pio X il compito di evangelizzare la zona fuori porta San Giovanni, allora molto povera. Il sacerdote vi costruì, come centro della vita pastorale, una piccola cappella dedicata a Tutti i Santi, che poi, per il crescente numero di fedeli, verrà sostituita da un più ampio complesso parrocchiale. La costruzione della chiesa ebbe inizio il 29 giugno 1914, quando, alla presenza del cardinale

Puoi accompagnare la lettura con un sottofondo adatto Sarà che studiare filosofia fa scoppiare il cervello ti permette di avere una visuale più ampia della realtà, o sarà che sto semplicemente invecchiando, ma confesso che da qualche tempo sto iniziando a guardare con speranza verso le nuove generazioni e al mondo di cui mi pare di intravedere l’alba. Ora vi prego, non pretendetemi subito per pazzo, lasciatemi spiegare. So che, ultimamente, guardare al futuro con speranza sia un po’ fuori moda; siamo attorniati da voci che continuamente cercano di ribadire

Oggi Papa Francesco conclude con una catechesi sintesi il ciclo di udienze che ha dedicato alla cura dell’uomo, della società e del mondo. Un mondo che ha bisogno di guarire non soltanto dal virus che ancora lo minaccia, ma anche da un «malessere che la pandemia ha evidenziato e accentuato», mettendo a nudo «la grande disuguaglianza che regna nel mondo: disuguaglianza di opportunità, di beni, di accesso alla sanità, alla tecnologia, all’educazione: milioni di bambini non possono andare a scuola, e così via la lista». Guarire, dunque, anche dai «grandi

La fine degli Esercizi spirituali è sempre un momento delicato. Dopo cinque giorni di raccoglimento e preghiera c’è sempre un misto di sensazioni strane; desiderio di ripartire belli carichi nella vita di tutti i giorni e un po’ di nostalgia per quei momenti di silenzio e meditazione che sembrano essere volati. Sant’Ignazio non poteva scegliere un nome più adatto di questo: Esercizi spirituali. Si tratta davvero di una sessione di workout intensivo per lo spirito. E come tutti gli allenamenti intensivi, richiede una certa dose di fatica. La fatica del

Scioglimento dei ghiacciai, eventi meteorologici estremi, biodiversità a rischio, inquinamento…ci manca l’invasione aliena e potrebbe benissimo essere un film di Steven Spielberg. Purtroppo no, è la nostra Terra. Ormai da qualche tempo la crisi ecologica è stata portata all’attenzione dei mass media, e anche la Chiesa sembra averne da qualche tempo un occhio in più di riguardo avvertendo la necessità di una profonda riflessione sulla cura del creato, a tal punto che ogni anno, dal 1° settembre, che è la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato, al

Ormai anche i sassi se ne sono convinti: stiamo affrontando un momento epocale. Negli ultimi mesi un po’ tutti hanno cercato di anticipare e presentare la portata storica di ciò che stiamo vivendo. Abbiamo visto scene da film apocalittici, governi messi con le spalle al muro nel tentativo di salvare il salvabile, il coraggio e la meschinità di molti, il meglio e il peggio che l’umanità ha da offrire. In molti hanno tentato di offrire analisi e spiegazioni, psicologi, biologi, economisti, politici, preti, filosofi e improbabili guru, ognuno ha cercato

Quest’anno si celebrerà la prima ufficiale Domenica della Parola, voluta da papa Francesco per aiutare ogni cristiano a ricordare quanto la Parola di Dio sia importante per la sua vita e il suo cammino. Ora, lo so che detta così sembra una notizia da sbadiglio sonoro alla Snorlax, ma proviamo a capirci qualcosa. Ci sarà pure un motivo se il papa si è scomodato per istituire con tanto di documento cartabollato la giornata dedicata alla Parola. Il primo, banalmente, potrebbe essere che, diciamocelo, tra noi cristiani dilaga una discreta dose

1 2 3 4 Page 1 of 4

Latest Stories

Search stories by typing keyword and hit enter to begin searching.