Posts in Category

Senza categoria

Domenica 24 gennaio cade la Domenica della Parola, giornata voluta da Papa Francesco per celebrare il grande dono della Parola di Dio al mondo. Quest’anno, tale celebrazione cade proprio all’interno della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Non poteva capitare una coincidenza migliore! Tutti sappiamo quanto la triste separazione tra le chiese e le comunità cristiane si sia consumata spesso a causa di divergenze dottrinali e teologiche, ma, nonostante tutto, c’è qualcosa che unisce tutti i cristiani in maniera indissolubile. Si tratta di un legame più forte di qualunque

Parola forte, quella di unità. Significa concordia, convergenza di intenti, solidità di fondamenta. Unità è il tema di questa settimana, in cui siamo invitati, come cristiani di tutte le diverse confessioni, a pregare per formare un solo corpo. Se da cristiano non posso che essere lieto di come tutta la Chiesa stia camminando verso una meta ben precisa, da cittadino mi chiedo se anche la politica stia andando in questa direzione, ossia se abbia a cuore un progetto di farsi strumento di unità sociale. I fatti di attualità parlano chiaro,

di Padre Antonio Diodati Sono un giovane religioso della Congregazione dei Missionari Oblati di Maria Immacolata (OMI). Ho 31 anni e sono originario del casertano. Sono stato ordinato sacerdote a 28. Una delle mie caratteristiche? Non sembro un sacerdote. Quando mi presento e scoprono che sono un prete, la reazione è sempre di meraviglia. E mi rispondono: “Così giovane!”. Ma c’è un’età per esserlo? Ho iniziato la formazione alla vita religiosa all’età di 19 anni dopo aver finito gli studi secondari nella mia città. Conoscevo già i missionari presenti nella

Oggi è la Festa di Cristo Re! Ma cosa significa che Cristo è Re? E soprattutto, cosa significa che Cristo è Re per un orionino? Facciamo aiutare a capire un po’ meglio: La regalità di Cristo è la chiave di interpretazione e di sviluppo di tutto il mistero cristiano e della vita ecclesiale. La regalità di Cristo costituisce anche una contestazione e un richiamo di carattere sociale. È un invito a concepire e realizzare l’autorità politica come servizio e sacrificio, riconoscendo che la donazione, l’oblazione e l’amore sono fondamentali nell’esercizio

Testimonianza di un volontario CARITAS: Il povero secondo l’ONU è colui che vive con un reddito giornaliero inferiore a un dollaro. La povertà non si ferma alla mancanza di guadagno o di risorse per vivere meglio ma va oltre; il povero è colui che è malnutrito, affamato, escluso, discriminato, non istruito. L’Agenda 2030 è un programma al cui interno vi sono scritti 17 obiettivi per trasformare il mondo in meglio e uno di questi è “sconfiggere la povertà”. Ci sono tantissime associazioni, no profit e ONG (Organizzazioni Non Governative) che

LA FAMIGLIA CARISMATICA ORIONINA FESTEGGIA CON IL PAPA LA NUOVA ENCICLICA L’Enciclica, che verrà firmata dal Pontefice il 3 ottobre nella città del Poverello di Assisi, trae spunto, per il titolo, dagli scritti di San Francesco: “Guardiamo, fratelli tutti, il buon pastore che per salvare le sue pecore sostenne la passione della Croce” e riflette in questo modo un valore centrale del Magistero di Papa Francesco, che possiamo definire anche “orionino”, perché proprio San Luigi Orione scriveva: “Il nostro cuore dev’essere un altare dove continuamente e inestinguibile arda e splenda

Nei giorni dal 21 al 23 Febbraio a Roma nella parrocchia di Ognissanti, noi giovani delle realtà Orionine di Ognissanti e di Selargius abbiamo avuto la possibilità di stare insieme per conoscerci e confrontarci in vista della GMGO di Tortona “Two Flames”. Durante questi giorni abbiamo alternato momenti di gioco con momenti di preghiera e riflessione, fermandoci e pensando al nostro rapporto con Dio e alla collaborazione con gli altri. La prima serata ha visto come argomento la storia di Mario Ivaldi e del suo rapporto con Dio, da cui

Nella Cattedrale di Morelia c’è una statua lignea che ritrae José Sanchez del Rio mentre rotola sotto i colpi dei suoi assassini. Papa Francesco vi ha sostato in preghiera durante il suo viaggio in Messico durante il quale lo ha canonizzato, il 16 ottobre 2016. La sua è una storia di fede e di coraggio. Il quattordicenne messicano morì martire il 10 Febbraio 1928 durante la rivolta dei ‘cristeros’ contro le persecuzioni anticattoliche ordinate dall’allora presidente del Messico Plutarco Elias Calles. Sono gli anni della guerra in nome di “Cristo

Nome: don Marius BeresoaieNato il: 01 settembre 1982 a Gheraesti (Neamt) – RomaniaHa emesso la professione perpetua il: 07 marzo 2010Ordinato sacerdote il: 29 giugno 2011 Per dare inizio al nostro dialogo vorrei chiederle qualcosa su di lei. Chi è Don Marius?Sono un sacerdote orionino, originario da Gheraesti (Romania) che svolge il suo ministero nella diocesi di Iasi, nel seminario orionino da 6 anni. Ho fatto la professione religiosa a Roma, 6 anni fa, e ho 5 anni di ordinazione sacerdotale. A che età è entrato nel seminario?Sono entrato nel

Nato il: 05 giugno 1973 a Reggio CalabriaHa emesso la professione perpetua il: 24 marzo 2007Ordinato sacerdote il: 20 settembre 2008Incarico attuale: Direttore del Seminario Don Orione di Iasi – Romania Rompiamo il ghiaccio con la consueta domanda, che ho riservato come inizio di queste “chiacchierate”: chi è Don Alessandro Lembo?Sono sacerdote di Don Orione da quasi 8 anni, ordinato nel 2008 a 35 anni: ho iniziato il cammino da “grande”, già ventiseienne. Sono originario del sud Italia, della Sicilia. Precisamente le mie radici familiari affondano nel terreno di Ucria,

Latest Stories

Search stories by typing keyword and hit enter to begin searching.